Galleria Fotografica Libro degli ospiti Punti di interesse acquariofili Cerca pesci per.. Cerca piante per.. AcquarioWeb.it - Un mondo tutto sull'acquariofilia!
Pesci   Piante   Cani   Gatti   Uccelli  Tartarughe  Roditori  Lagomorfi   AcquarioWeb è anche mobile, collegati con il tuo cellulare a mobile.acquarioweb.it!

 Schede sui pesci    -     Schede sulle piante    -     Le Alghe    -    Le  Malattie   -     Downloads
 
   PRIMI PASSI CON LE NOSTRE GUIDE:     I Filtri..    Piante..    Pesci..    Illuminazione..    La Vasca..    L'acqua..
 


L'illuminazione:
 
 



    Home Page -
 
  L'illuminazione

Tutti gli esseri viventi sia animali che piante necessitano per vivere di una certa quantità di luce e di un normale ciclo luce=giorno e buio=notte come nell'ambiente normale.
Posizionare l'acquario l'acquario nelle vicinanze di una finestra non è la soluzione migliore in quanto la luce solare a volte è del tutto insufficente e a volte è troppa da creare delle variazioni di temperatura.

Le lampade ad incandescenza per tutta una serie di motivazioni non sono proprio consigliate in acquario, sono invece consigliate le lampade a fluorescenza "neon" in quanto riescono a produrre una vasta gamma di colori, certi tipi di lampade sono studiate in modo da sostiutire in modo completo per le piante l'illuminazione naturale.

Ultimamente sono uscite anche lampade a tecnologia led che oltre ad avere una durata più lunga nel tempo 3-4 anni, rispetto alle lampade a fluorescenza che vanno di norma sostituite ogni anno, sono anche molto più efficenti sui consumi elettrici, arrivano a consumare anche il 50% in meno e poi rendono di più dei neon perchè la luce dei led riesce a penetrare molto di più in profondità la colonna d'acqua. Un'altra particolarità delle plafoniere a led è che certe hanno lo spettro di luce regolabile, la luce lunare integrata ad accensione automatica con tutte le fasi lunari e la potenza del led variabile per simulare alba e tramonto... di contro hanno il prezzo che è abbastanza elevato.

Il ciclo d'illuminazione è molto importante così come lo è il rapporto watt per litro, deve essere studiato in modo accurato, tutto va proporzionato in base alle piante che vogliamo coltivare cioè quanta luce richiedono per vivere (il calcolo dei watt di luce per litro si fa dividendo i watt dei neon che illuminano l'acquario con i litri dell'acquario e il risultato è il rapporto watt/litro esempio se abbiamo un acquario di 80 litri ed è illuminato da un solo neon da 18watt il rapporto watt per litro è 0,2 ed essendo un valore bassissimo potremmo tenere solo piante che richiedono poca quantità di luce, pena la morte della o delle piante e di conseguenza inquinamento dell'acqua..

bassa=0,3 watt per litro
media=0,5watt per litro
alta=1-1,5 watt per litro

Ogni pianta ha specificata anche la quantità di luce che necessita per vivere quindi valutate attentamente ciò che scegliete prima dell'acquisto e non fate fede ai negozianti che spesso per loro pur di vendere va sempre tutto bene...

All'inizio, appena allestito l'acquario è consigliabile con l'aiuto di un timer partire da una base di 4-5 ore di illuminazione, per non lasciare luce alle alghe e lasciare che le piante inizino ad ambientarsi, poi dall'allestimento si può aumentare di mezzora per ogni settimana modificando il tempo d'illiminazione nel timer fino ad arrivare a 8 ore, se dope esserci fermati a 8 ore non ci sono problemi di alghe possiamo anche valutare di aumentare ancora qualcosa ma stando attenti a non superare le 9-10 ore e alle alghe.

A seconda del tipo di acquario che volete fare varia il tipo il numero e la potenza della lampada:

Per una vasca con piante usare una lampada a neon a luce rosa.
Poi una neon a luce fredda esalta i colori di piante e pesci.
Un neon a luce blu, e consigliato per chi vuole una barriera corallina.
Per una terraio, usate neon a luce calda.




 
Numero di letture: 25058


AcquarioWeb è una produzione di
DavideWeb 2008-2015
- Policy Privacy